Indice Articoli

vedi Indice cronologico degli articoli

Categoria: POLICIES 2.0

.Policies 2.0 <0>: l’equivoco alla base del fallimento delle “politiche partecipate”
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Riflessioni sulla situazione attuale del M5S rispetto alla sua identità: perché il M5S rischia di non riuscire a sviluppare i suoi programmi, e di perdere il consenso popolare.,
.Policies 2.0 <1>: perchè Policies 2.0?
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
La situazione attuale richiede forme di Politica 2.0 (Democrazia partecipata) per (1) “coprirsi le spalle” nei confronti dell’establishment politico, e (2) per sviluppare programmi realmente innovativi.,
.Policies 2.0 <2>: come sviluppare Policies 2.0
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Le Regole d’oro di Politica 2.0 che un Movimento outsider deve seguire,
.Policies 2.0 <3>: strategie per la Partecipazione
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Per trasformare l’attuale forma di Government in un Government realmente partecipato si tratta di: ■ definire un nuovo approccio alla soluzione dei problemi (Problem solver) ■ ribaltare il paradigma dell’azione governativa: la partecipazione - ora un principio ancora sulla carta – deve divenire il motore della governance.,
Il caso dei barbecue dei parchi di Torino (1)
*Polices 2.0, *Smart Innovation
[ vedi PDF ] Si analizzano qui le cause del problema rappresentato dal divieto dei barbecue nella città di Torino (2017): sostanzialmente dell’incapacità si seguire linee guida di governance, cosa che porta le Amministrazioni a vietare laddove dovrebbero invece sviluppare soluzioni. E si coglie l’occasione per individuare soluzioni al problema, che in realtà sono soluzioni,
Il caso dei barbecue: soluzioni (2)
*Polices 2.0, *Smart Innovation
  [ vedi PDF ] [ vedi articolo introduttivo ] GLI ERRORI COMMESSI NEL CASO DEL DIVIETO DEI BARBECUE Il problema degli interventi sanzionatori come quello del divieto di barbecue, è che in tal caso si pongono divieti laddove invece una Amministrazione dovrebbe trovare soluzioni (gli Amministratori sono stati eletti, e sono pagati per tale compito). Ricordiamo che ,
Il problema dei tagli economici (dell’austerity)
*Partecipazione, *Polices 2.0, #tagli (bilancio)
Oggi con i tagli alla spesa si perde l’importante opportunità di cambiare la governance Città data dalla crisi economica verso una dimensione partecipata (ma si agisce nella precedente modalità della Politica dei Partiti, ottenendo risultati negativi su tutti i fronti),
Perché politica dei partiti e politica partecipata sono incompatibili
*Polices 2.0
Puntualmente i Movimenti outsider rispetto alla politica tradizionale hanno fallito le loro strategie per il fatto di non essersi resi conto di quanto il sistema della Politica dei partiti fosse incompatibile con i loro fini. E’ quindi importante fare chiarezza su questo punto.,
Strategie: la Partecipazione
*Partecipazione, *Polices 2.0, *Smart Innovation
LA PARTECIPAZIONE ■ PERCHÈ la partecipazione?  Non è una questione demagogica, ma di efficacia delle misure prese da una amministrazione. Il fine della partecipazione è: 1. migliorare la qualità della vita dei cittadini (nella modalità di partecipazione si svolge nel migliore dei modi quello che è il compito della PA) 2. creare coesione della cittadinanza attorno alle

.

Categoria: Partecipazione

.Policies 2.0 <0>: l’equivoco alla base del fallimento delle “politiche partecipate”
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Riflessioni sulla situazione attuale del M5S rispetto alla sua identità: perché il M5S rischia di non riuscire a sviluppare i suoi programmi, e di perdere il consenso popolare.,
.Policies 2.0 <1>: perchè Policies 2.0?
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
La situazione attuale richiede forme di Politica 2.0 (Democrazia partecipata) per (1) “coprirsi le spalle” nei confronti dell’establishment politico, e (2) per sviluppare programmi realmente innovativi.,
.Policies 2.0 <2>: come sviluppare Policies 2.0
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Le Regole d’oro di Politica 2.0 che un Movimento outsider deve seguire,
.Policies 2.0 <3>: strategie per la Partecipazione
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Per trasformare l’attuale forma di Government in un Government realmente partecipato si tratta di: ■ definire un nuovo approccio alla soluzione dei problemi (Problem solver) ■ ribaltare il paradigma dell’azione governativa: la partecipazione - ora un principio ancora sulla carta – deve divenire il motore della governance.,
» Oltre l’austerity: un processo di miglioramento delle qualità della vita
*Partecipazione, #tagli (bilancio)
Il problema: l’attuale percorso di “riforme” propone “tagli” e sacrifici (come si è detto, non si tratta di reali riforme, ma solo un modo di cambiare alcuni dettagli per mantenere lo status quo generale). Questo percorso è destinato a fallire poiché, appunto, in tal modo non si arriva a toccare il problema alla radice. E’ quindi necessario uscire da questa,
» Partire dalle persone, dal piccolo, dal locale (in dimensione di partecipazione)
*Partecipazione
La prima “rivoluzione” che va effettuata, per uscire da quel percorso della politica tradizionale di gestione “dall’alto” delle politiche specifiche che non è in grado di rilevare le cause degli attuali problemi - e quindi di sviluppare sistemi in grado di soddisfare le reali esigenze della società (delle persone) - consiste, appunto, nel coinvolgere i cittadininel processo,
a. soluzioni di GOVERNMENT ED AMMINISTRAZIONE PARTECIPATE (Welfare 2.0)
*Partecipazione, *Smart Innovation
( estratto dal PDF "Policies 2.0 e Smart Innovation per un movimento outsider che ricopra cariche governative a livello locale" ) In questa sezione sono illustrate alcune soluzioni di partecipazione dei cittadini strettamente legate alle attività di government e di amministrazione della cosa pubblica. Si tratta di iniziative di: 1) soluzioni di Politica partecipata -,
Il problema dei tagli economici (dell’austerity)
*Partecipazione, *Polices 2.0, #tagli (bilancio)
Oggi con i tagli alla spesa si perde l’importante opportunità di cambiare la governance Città data dalla crisi economica verso una dimensione partecipata (ma si agisce nella precedente modalità della Politica dei Partiti, ottenendo risultati negativi su tutti i fronti),
Partecipazione e “beni comuni”
*Partecipazione, #Beni Comuni
Oggi la questione dei beni comuni è basata su equivoci di fondo che rendono le iniziative ad essa legate totalmente inefficaci rispetto agli obiettivi di sostenibilità e miglioramento della vita sul territorio.,
Ridefinire il concetto di Città (Placemaking)
*Partecipazione, *Smart Innovation
( estratto dal PDF "Policies 2.0 e Smart Innovation per un movimento outsider che ricopra cariche governative a livello locale" ) LA NECESSITÀ DI RIDEFINIRE IL CONCETTO DI CITTÀ (e di government della città) Per poter coinvolgere i cittadini in un processo di sviluppo della Democrazia partecipativa è necessario in primo luogo essere in grado spiegare in modo chiaro e,
Strategie: la Partecipazione
*Partecipazione, *Polices 2.0, *Smart Innovation
LA PARTECIPAZIONE ■ PERCHÈ la partecipazione?  Non è una questione demagogica, ma di efficacia delle misure prese da una amministrazione. Il fine della partecipazione è: 1. migliorare la qualità della vita dei cittadini (nella modalità di partecipazione si svolge nel migliore dei modi quello che è il compito della PA) 2. creare coesione della cittadinanza attorno alle

.

.

tutti i Main

.Policies 2.0 <0>: l’equivoco alla base del fallimento delle “politiche partecipate”
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Riflessioni sulla situazione attuale del M5S rispetto alla sua identità: perché il M5S rischia di non riuscire a sviluppare i suoi programmi, e di perdere il consenso popolare.,
.Policies 2.0 <1>: perchè Policies 2.0?
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
La situazione attuale richiede forme di Politica 2.0 (Democrazia partecipata) per (1) “coprirsi le spalle” nei confronti dell’establishment politico, e (2) per sviluppare programmi realmente innovativi.,
.Policies 2.0 <2>: come sviluppare Policies 2.0
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Le Regole d’oro di Politica 2.0 che un Movimento outsider deve seguire,
Un nuovo approccio per innovazione di PA e per Smart Cities (proposal)
*, *Smart Innovation
Un approccio peculiare, radicalmente innovativo che ribalta l’attuale paradigma di ● innovazione del Sistema democratico (riforma sostanziale della Democrazia di matrice europea), e ● dell’innovazione “tecnologica” del cosiddetto filone Smart Cities.,
.Policies 2.0 <3>: strategie per la Partecipazione
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Per trasformare l’attuale forma di Government in un Government realmente partecipato si tratta di: ■ definire un nuovo approccio alla soluzione dei problemi (Problem solver) ■ ribaltare il paradigma dell’azione governativa: la partecipazione - ora un principio ancora sulla carta – deve divenire il motore della governance.

 

tutti gli Articoli

Il problema dei tagli economici (dell’austerity)
*Partecipazione, *Polices 2.0, #tagli (bilancio)
Oggi con i tagli alla spesa si perde l’importante opportunità di cambiare la governance Città data dalla crisi economica verso una dimensione partecipata (ma si agisce nella precedente modalità della Politica dei Partiti, ottenendo risultati negativi su tutti i fronti),
» Oltre l’austerity: un processo di miglioramento delle qualità della vita
*Partecipazione, #tagli (bilancio)
Il problema: l’attuale percorso di “riforme” propone “tagli” e sacrifici (come si è detto, non si tratta di reali riforme, ma solo un modo di cambiare alcuni dettagli per mantenere lo status quo generale). Questo percorso è destinato a fallire poiché, appunto, in tal modo non si arriva a toccare il problema alla radice. E’ quindi necessario uscire da questa,
Il caso dei barbecue dei parchi di Torino (1)
*Polices 2.0, *Smart Innovation
[ vedi PDF ] Si analizzano qui le cause del problema rappresentato dal divieto dei barbecue nella città di Torino (2017): sostanzialmente dell’incapacità si seguire linee guida di governance, cosa che porta le Amministrazioni a vietare laddove dovrebbero invece sviluppare soluzioni. E si coglie l’occasione per individuare soluzioni al problema, che in realtà sono soluzioni,
Il caso dei barbecue: soluzioni (2)
*Polices 2.0, *Smart Innovation
  [ vedi PDF ] [ vedi articolo introduttivo ] GLI ERRORI COMMESSI NEL CASO DEL DIVIETO DEI BARBECUE Il problema degli interventi sanzionatori come quello del divieto di barbecue, è che in tal caso si pongono divieti laddove invece una Amministrazione dovrebbe trovare soluzioni (gli Amministratori sono stati eletti, e sono pagati per tale compito). Ricordiamo che ,
Ridefinire il concetto di Città (Placemaking)
*Partecipazione, *Smart Innovation
( estratto dal PDF "Policies 2.0 e Smart Innovation per un movimento outsider che ricopra cariche governative a livello locale" ) LA NECESSITÀ DI RIDEFINIRE IL CONCETTO DI CITTÀ (e di government della città) Per poter coinvolgere i cittadini in un processo di sviluppo della Democrazia partecipativa è necessario in primo luogo essere in grado spiegare in modo chiaro e,
.Policies 2.0 <0>: l’equivoco alla base del fallimento delle “politiche partecipate”
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Riflessioni sulla situazione attuale del M5S rispetto alla sua identità: perché il M5S rischia di non riuscire a sviluppare i suoi programmi, e di perdere il consenso popolare.,
a. soluzioni di GOVERNMENT ED AMMINISTRAZIONE PARTECIPATE (Welfare 2.0)
*Partecipazione, *Smart Innovation
( estratto dal PDF "Policies 2.0 e Smart Innovation per un movimento outsider che ricopra cariche governative a livello locale" ) In questa sezione sono illustrate alcune soluzioni di partecipazione dei cittadini strettamente legate alle attività di government e di amministrazione della cosa pubblica. Si tratta di iniziative di: 1) soluzioni di Politica partecipata -,
Strategie: la Partecipazione
*Partecipazione, *Polices 2.0, *Smart Innovation
LA PARTECIPAZIONE ■ PERCHÈ la partecipazione?  Non è una questione demagogica, ma di efficacia delle misure prese da una amministrazione. Il fine della partecipazione è: 1. migliorare la qualità della vita dei cittadini (nella modalità di partecipazione si svolge nel migliore dei modi quello che è il compito della PA) 2. creare coesione della cittadinanza attorno alle,
Strategie: Soluzioni
Uncategorized
LA SOLUZIONE OPEN GOVERNMENT PLATFORM IN SINTESI ( allega poi, se non c’è già, l’originale “irdb_dem_intro_broshure lunga) Si prospetta quindi un sistema di Partecipazione democratica che, tra le altre cose, permette di recuperare la tradizionale dimensione di responsabilizzane e di auto-organizzazione dei cittadini, nella quali i problemi divengono una opportunità per,
Strategie di Partecipazione: Introduzione
Uncategorized
■ Premessa: analisi della situazione attuale (cambiamento del paradigma) Le cose oggi non funzionano per un problema di metodo. È una illusione pensare di essere “quelli giusti” e riuscire a migliorare le cose: se non si cambia racicalmente l’approccio alla Governance: le cose non possono che peggiorare Vi deve essere la percezione che la Giunta e,
» Sanare, non mettere delle pezze
Uncategorized
Oggi si è ad un punto critico nella crisi della Democrazia europea nel quale “il Sistema sociale” (per l’elevato livello di povertà dei cittadini, e l’inefficacia dei servizi pubblici) non è più in grado di sopportare ulteriori azioni sviluppate nella attuale modalità di Politica dall’Alto (slegata dai reali bisogni dei cittadini). In altre parole oggi diviene,
» Partire dalle persone, dal piccolo, dal locale (in dimensione di partecipazione)
*Partecipazione
La prima “rivoluzione” che va effettuata, per uscire da quel percorso della politica tradizionale di gestione “dall’alto” delle politiche specifiche che non è in grado di rilevare le cause degli attuali problemi - e quindi di sviluppare sistemi in grado di soddisfare le reali esigenze della società (delle persone) - consiste, appunto, nel coinvolgere i cittadininel processo,
.Policies 2.0 <1>: perchè Policies 2.0?
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
La situazione attuale richiede forme di Politica 2.0 (Democrazia partecipata) per (1) “coprirsi le spalle” nei confronti dell’establishment politico, e (2) per sviluppare programmi realmente innovativi.,
.Policies 2.0 <2>: come sviluppare Policies 2.0
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Le Regole d’oro di Politica 2.0 che un Movimento outsider deve seguire,
Un nuovo approccio per innovazione di PA e per Smart Cities (proposal)
*, *Smart Innovation
Un approccio peculiare, radicalmente innovativo che ribalta l’attuale paradigma di ● innovazione del Sistema democratico (riforma sostanziale della Democrazia di matrice europea), e ● dell’innovazione “tecnologica” del cosiddetto filone Smart Cities.,
.Policies 2.0 <3>: strategie per la Partecipazione
*, *Partecipazione, *Polices 2.0
Per trasformare l’attuale forma di Government in un Government realmente partecipato si tratta di: ■ definire un nuovo approccio alla soluzione dei problemi (Problem solver) ■ ribaltare il paradigma dell’azione governativa: la partecipazione - ora un principio ancora sulla carta – deve divenire il motore della governance.,
Partecipazione e “beni comuni”
*Partecipazione, #Beni Comuni
Oggi la questione dei beni comuni è basata su equivoci di fondo che rendono le iniziative ad essa legate totalmente inefficaci rispetto agli obiettivi di sostenibilità e miglioramento della vita sul territorio.,
Perché politica dei partiti e politica partecipata sono incompatibili
*Polices 2.0
Puntualmente i Movimenti outsider rispetto alla politica tradizionale hanno fallito le loro strategie per il fatto di non essersi resi conto di quanto il sistema della Politica dei partiti fosse incompatibile con i loro fini. E’ quindi importante fare chiarezza su questo punto.,
Innovazione partecipata: i Makers
*Smart Innovation, +Iniziative
Titolo Oggi si è arrivati ad un livello di inefficacia dei Servizi pubblici (e delle strutture amministrative della PA) che rendono necessario sviluppare una innovazione reale e sostenibile di strutture e servizi delle PA. E’ cioè necessario inventare, creare, ecc .. Ma in primo luogo è necessario fare un censimento,
► LE REGOLE D'ORO DELLA GOVERNANCE ◄
*Smart Innovation, POLITICS
Vi sono alcune regole d’oro che un partito outsider deve necessariamente seguire per rafforzare la propria posizione, e realizzare programmi che durino nel tempo.

Comments are closed.

Translate »